1 Bagatto - Tarocchi Dominis

Vai ai contenuti

Menu principale:

1 Bagatto

IL BAGATTO – I –
Influenza solare – Pianeta Mercurio.
 
È il simbolo dell’attività originale e del potere.
La sua attività è rivolta all’esterno, il suo dinamismo senza sosta lo mette in relazione col simbolismo del mercurio.
La materia primordiale, il caos, dove tutto esiste in potenza.
L’Alchimista che intraprende la Grande Opera.
L’Anima prende coscienza dell’esistenza e della forma.
 
Elementi iconografici classici e determinanti.
Un giovane uomo con una bacchetta nella mano sinistra e una moneta nella destra dietro un tavolo, con solo tre gambe visibili, sul piano sono posati vari oggetti tra i quali un pugnale, un vasetto e due dadi.
 
Troviamo gli attributi del Bagatto nella figura emblematica di Hermes figlio di Zeus e di Maia, la madre notte.
Ermes, Mercurio era in origine legato alla fecondità, alla fertilità, al culto fallico che si esprimeva colle pietre fitte e per estensione all‘agricoltura, si è trasformato nel tempo acquistando nuovi attributi e diventando protettore dei crocevia e dei mercanti, dei viandanti e dei messaggeri. È dio dei sogni, della parola, dell’eloquenza e della divinazione.
È il genitore del dio Pan, il tutto, è il signore dei 4 elementi fondamentali.
Come metallo è chiamato anche argento vivo ed ha la proprietà d’amalgamarsi facilmente con l’oro.
Essendo liquido, è indispensabile una coppa per contenerlo.
Numero 1,
l’unità. L’Unico. Il numero. L’Unità madre dei numeri. Il Principio di tutte le cose da dove tutto prende inizio.
Simbolo unificatore. Tutto è nell’unità. La pietra eretta. L’uomo attivo.


Complementare: Asso di Coppe o Cuori
L’aspetto isolato, impermeabile, sferico delle gocce di mercurio dovuto alla sua alta tensione superficiale è riequilibrato figurativamente dalla fluidità dell’acqua. L’individuo solitario ed egocentrico si completa in contatto con la società, e nel seno della famiglia.
I sentimenti arricchiscono le fredde mondanità del Bagatto.
Il Caos si organizza grazie all’Amore, in tutti i suoi aspetti, filo conduttore dell’avventura esistenziale.
Torna ai contenuti | Torna al menu