13 Innominata - Tarocchi Dominis

Vai ai contenuti

Menu principale:

13 Innominata

L’INNOMINATA – XIII –
perché tradizionalmente senza dicitura.
Influenza attiva di Plutone.
 
I sensi ci rivelano l’aspetto superficiale delle cose.
Estasi, meditazione metafisica.
L’Anima è cosciente della precarietà della vita terrestre.
 
Elementi iconografici classici e determinanti.
La misteriosa carta « Innominata » rappresenta uno scheletro, personificazione della morte, mentre falcia membra, teste umane e reali.
 
Con riferimento a Plutone, Ades, dio dell’oltretomba, lo scheletro evoca e simbolizza la morte e l’indissociabile simbolo della falce con il suo movimento cadenzato, individua Cronos che nel mito delle origini come dio del tempo divora e falcia senza distinzione tutto ciò che vive.
Cronos è fuori dal tempo e divora i figli perché opposto ai rischi connessi ai cambiamenti, ma viene detronizzato e, in certe versioni, anche evirato diventando il re buono di un regno paradisiaco nell’età dell’oro.
Plutone è il dio degli inferi sotterranei e delle loro ricchezze nascoste e dimenticate, per questo anche simbolo delle profondità tenebrose dell’uomo, della Psiche umana.
Astrologicamente il pianeta Plutone incarna la forza che governa le grandi mutazioni delle ere geologiche, dell’atomo, della genetica.
 
Numero 13,
Casella centrale del quadrato magico di 5 caselle x 5, sintesi dell’esistenza terrestre: la caducità. Simbolo di un ciclo temporale base è il numero dei giorni della settimana azteca e 13 anni per 4 = 52 anni corrisponde al loro concetto di secolo come tempo completo di un ciclo, e un ciclo solare completo è di 52 x 13 = 676 anni.
Il numero di Giuda il tredicesimo apostolo, l’iniziato, sostituito da Matias.
Il tredicesimo capitolo dell’Apocalisse è dedicato all’Anticristo e alla Bestia.


Alternativa.
Non si possono definire complementari, ma l’uno senza l’altro non potrebbero esistere. Uno è senza numero, “Il Matto”, e l’altro è senza nome, i due sono in alternativa.
Il Matto, cosciente del suo niente, maestro dell’illusione, rimette in questione l’aspetto determinato dell’Innominata.
È estraneo al quadrato magico, ma partecipa al gioco, perché è tutto intorno.
L’Innominata è l’asse della vita terrestre, il quadrato centrale del mandala, il terrestre mistero dell’esistenza umana e il suo naturale epilogo.
Torna ai contenuti | Torna al menu